OIL: per i lavoratori migranti, il COVID-19 rappresenta una “crisi nella crisi”

Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro, è necessario mettere in atto politiche per proteggere i lavoratori migranti bloccati nei paesi ospitanti e per garantire il reinserimento di coloro che ritornano nei paesi di origine.